ArtS: inizia lo sviluppo del programma formativo

Exemple

ArtS: inizia lo sviluppo del programma formativo

Il 21 e 22 Ottobre, il CESIE ha ospitato il secondo meeting del progetto ArtS – Skills of the creative economy; ArtS è un progetto co-finanziato dal programma Erasmus+ Azione Chiave 2, Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche, Alleanze delle abilità settoriali.

Il progetto è stato avviato nel 2014 dopo la creazione di un consorzio composto da organizzazioni partner provenienti da Grecia, Italia e Spagna, con l’obiettivo di potenziare il profilo lavorativo di artisti che lavorano nell’ambito del Settore Creativo e Culturale; attraverso il loro inserimento nel mondo del lavoro s’intende rilanciare l’economia culturale per far fronte alla disoccupazione nel settore sul piano regionale e transnazionale.

Dopo il primo anno di implementazione delle attività progettuali, i partner si sono riuniti a Palermo per confrontarsi e discutere sui risultati raggiungi finora, per definire i prossimi passi del progetto, e delineare una strategia da adottare per i prossimi mesi.

Il consorzio ha effettuato una mappatura delle principali competenze richieste dal settore creativo e culturale in Grecia, Italia e Spagna. Lo studio sviluppato specifica le esigenze di formazione e certificazione del gruppo target nei paesi coinvolti.

È stata inoltre condotta un’analisi dei bisogni nei tre paesi per illustrare chiaramente quelle che sono le necessità del mercato del lavoro nel settore.

In linea con i risultati raccolti, saranno sviluppati sei moduli per specifici sottosettori: artigianato; arti performative; letteratura; prodotti audiovisivi & multimedia; arti visive. A questi, verranno aggiunti tre moduli trasversali: business e amministrazione; networking, comunicazione e disseminazione; abilità imprenditoriali e imprenditoria sociale.

Grazie ai contributi di tutti i partner, l’intero dibattito si è arricchito di nuovi punti di vista e suggerimenti su come procedere , sfruttando al meglio le buone pratiche individuate dopo un anno di sviluppo del progetto.

L’incontro è stato anche un importante momento per condividere gli aspetti positivi, così come le difficoltà incontrate finora, e riflettere insieme sulle possibili soluzioni che potrebbero migliorare ulteriormente l’esperienza di Arts.

Il confronto ha permesso al gruppo di elaborare nuove idee per rafforzare il coordinamento, migliorare la comunicazione tra i partner, valutare quanto è stato fatto finora e cercare di garantire la sostenibilità del progetto.

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Irene Pizzo:irene.pizzo@cesie.org.

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Vai alla barra degli strumenti