Le opportunità di finanziamento dell’UE

startup-593342_1280

L’Unione Europea finanzia una vasta gamma di progetti e programmi attraverso:

  • Sovvenzioni destinate a progetti specifici collegati alle politiche dell’UE, di solito a seguito di un “invito a presentare proposte” Una parte dei finanziamenti proviene dall’UE, un’altra da fonti diverse.
  • Appalti conclusi dalle istituzioni europee per acquistare servizi, beni o opere necessari per le loro attività, ad esempio studi, corsi di formazione, organizzazione di conferenze o attrezzature informatiche. Gli appalti sono aggiudicati mediante bandi di gara.

Chi può presentare domanda per ottenere i finanziamenti?

Organizzazioni, enti e cittadini possono presentare la loro domanda per ottenere dei finanziamenti:

  • Piccole imprese: Possono ottenere finanziamenti mediante sovvenzioni, prestiti e garanzie. Le sovvenzioni forniscono un sostegno diretto, mentre gli altri finanziamenti sono disponibili attraverso programmi gestiti a livello nazionale.
  • Organizzazioni non governative e della società civile possono ottenere finanziamenti, a condizione che operino nei settori di attività dell’UE senza fini di lucro.
  • Giovani possono ottenere delle sovvenzioni per: 1. opportunità di studio con il programma Erasmus+, assistenza per gli allievi dell’ultimo anno delle superiori e formazione professionale in un altro paese, 2. Gioventù – cofinanziamento di progetti per incoraggiare la partecipazione dei cittadini, il volontariato e un clima più multiculturale.
  • Ricercatori: Fra il 2014 e il 2020 l’UE finanzierà progetti di ricerca per quasi 80 miliardi di euro, principalmente attraverso il programma faro di ricerca Horizon 2020. Generalmente i fondi sono erogati sotto forma di sovvenzioni per cofinanziare progetti di ricerca molto diversi fra loro.

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a cliccare qui.

Oltre ai bandi specifici, riteniamo necessario menzionare qui alcuni dei principali programmi:

  • Erasmus+: Erasmus+ è il programma dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Il bilancio di 14,7 miliardi di euro permetterà a 4 milioni di europei di studiare, formarsi, fare esperienza e prestare opera di volontariato all’estero. Inoltre, offre diverse opportunità ad individui e organizzazioni. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a visitare il sito.

 

  • Horizon 2020: è il più grande programma mai realizzato dall’UE per la ricerca e l’innovazione. Sono disponibili quasi 80 miliardi di euro di finanziamenti per un periodo di 7 anni, dal 2014 al 2020, oltre agli investimenti nazionali pubblici e privati che questa somma attirerà. Horizon 2020 favorirà una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. L’obiettivo è di far sì che l’Europa produca scienza e tecnologia di livello mondiale, faciliti la collaborazione tra i settori pubblico e privato per trovare soluzioni alle grandi sfide della nostra società. Per maggiori informazioni sul programma, ti invitiamo a cliccare qui.

 

  • Creative Europe: è un programma finanziato dall’Unione Europea per promuovere la mobilità degli artisti e degli operatori culturali al fine di favorire la circolazione transnazionale delle opere culturali e creative e degli operatori culturali. Creative Europe intende creare le condizioni migliori per permettere agli artisti, agli operatori e alle organizzazioni culturali di lavorare insieme per raggiungere un pubblico più ampio a livello europeo e internazionale.

 

  • COSME è il programma per la competivitità delle imprese e delle PMI 2014-2020 con un budget pari a 2,3 miliardi. L’agenzia esecutiva EASME gestisce il programma COSME per conto della Commissione Europea. Per maggiori informazioni su come accedere al programma COSME, ti invitiamo a visitare il sito dell’agenzia EASME.

 

  • Il programma europeo per i cittadini ha l’obiettivo di contribuire a una maggiore conoscenza dell’Unione, della sua storia e della sua diversità da parte dei cittadini. Inoltre intende promuovere la cittadinanza europea e migliorare le condizioni per la partecipazione civica e democratica a livello dell’Unione.

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a visitare il sito.

Ricorda di visitare regolarmente il sito della Commissione Europea per tenerti aggiornato sui bandi nel settore Cultura. Puoi trovare maggiori informazioni sul sito.
[Inserire i feed con gli ultimi bandi pubblicati sul sito http://ec.europa.eu/culture/calls/index_en.htm]

Capacity Building in the field of youth

Reference: EAC/A04/2015
Deadline: 12:00 – 02/02/2016

Support for a preparatory action to create an EU Festival award and an EU Festival label in the field of culture – EFFE (Europe for Festivals – Festivals for Europe)

Reference: EAC/S05/2016
Deadline: 16:00 – 21/06/2016

Support for cooperation projects related to the European Year of Cultural Heritage 2018

Reference: EACEA 35/2017
Deadline: 12:00 – 22/11/2017
Fonte: feed dal sito della Commissione Europea: Inviti a presentare proposte e bandi di gara nel settore culturale.

I governi nazionali offrono diverse opportunità di finanziamento. Di seguito presentiamo alcune opportunità offerte da Spagna, Italia e Grecia.

In Italia, ono numerose le opportunità di finanziamento per chi opera nel settore culturale e creativo. Il partner italiano del progetto ArtS ha redatto un documento dettagliato che descrive tali opportunità.

Si può trovare il rapporto qui

Sono numerose le istituzioni spagnole che finanziano progetti nel settore creativo e culturale, nello specifico:

  • Ministerio de Asuntos Exteriores y de Cooperación
  • Ministerio de Economía y Competitividad
  • Ministerio de Educación, Cultura y Deporte
  • Ministerio de Sanidad, Servicios Sociales e Igualdad

Anche le regioni autonome e le fondazioni private hanno attivato dei programmi di finanziamento. Il governo spagnolo ha preparato una lista completa che viene costantemente aggiornata.

In Grecia, organizzazioni ed enti sia pubblici sia privati offrono delle opportunità di finanziamento ad artisti e operatori del settore culturale e creativo.
Per quanto concerne il settore pubblico, il principale ente finanziatore è il ministero della cultura e dello sport (www.culture.gr), che sponsorizza le iniziative promosse dalle organizzazioni non profit.
Nel settore privato, sono le fondazioni culturali, i centri privati e le ONG che operano nel settore ad erogare dei finanziamenti. Di seguito presentiamo alcuni esempi:

  • ARTWORKS: Artist Fellowship Programme (www.art-works.gr) della Stavros Niarchos Foundation (SNF), offre aiuti finanziari agli artisti greci di età compresa fra i 25 e i 35 anni,
  • NEON (neon.org.gr), un’organizzazione che supporta gli artisti attraverso delle borse di studio e delle sovvenzioni, consentendo loro di accedere ad opportunità di studio e ricerca o a risorse per la produzione delle loro opere d’arte.

Questo post è disponibile anche in: Inglese Spagnolo Greco

Translate »
Vai alla barra degli strumenti